Corporate Office
ERNST & YOUNG HEADQUARTERS

La sfida della semplicità: da edificio storico a sede elegante ed efficente

Spazi efficienti, linee eleganti e impianti all’avanguardia: una ristrutturazione completa che trasforma un edificio storico in un workplace funzionale a ospitare più di 1.000 persone.


RIORGANIZZARE GLI ASSET IMMOBILIARI PER CREARE NUOVO VALORE


Migliorare i flussi di lavoro, migliorare la comunicazione tra le business units, migliorare l’efficienza complessiva. L'esigenza di Ernst&Young è stata ridurre drasticamente le barriere, sia fisiche che informative. Il Concept Design ideato da Global Planning Architecture ha dato vita a un progetto che facilita lo scambio e la condivisione di informazioni tra il personale e i consulenti, dislocati in varie location.

Prima di iniziare la fase di progettazione, sono state realizzate interviste al personale e dettagliati organigrammi aziendali per metabolizzare alla perfezione le dinamiche lavorative Ernst&Young. Tramite un approfondito Building Appraisal, i risultati sono stati proiettati sull'offerta del mercato immobiliare e completati da un'analisi comparativa di costi e benefici delle diverse opzioni.

Grazie ai tool di modellazione proprietari e l’esperienza dei team multidisciplinari di Global Planning Architecture, Ernst&Young è stata in grado di valutare rapidamente e con precisione i benefici del consolidamento del personale. Una scelta che ha portato alla riorganizzazione completa di un edificio di 18.000 mq nel centro di Milano. Il progetto si è poi concretizzato in un intenso lavoro di space planning ed engineering che ha valorizzato un edificio storico, rendendolo una facility moderna in sintonia con i flussi organizzativi del cliente, le regole aziendali e le necessità evolutive in termini di convertibilità spaziale.

UNA SOLIDA IDENTITÀ DINAMICA

Il progetto architettonico afferma l’identità aziendale con un linguaggio stilistico solido, istituzionale e rassicurante. Un’identità moderna, capace di proiettarsi verso il futuro valorizzando i contrasti della contemporaneità. Questo concept design è percepibile fin dall’entrata nella hall, dove la protagonista è la dialettica tra la sobrietà delle facciate esterne e la scoperta delle inaspettate forme degli interni. Un design che riafferma l’apertura dell’azienda verso la città, anche grazie a due grandi volumi in acciaio che dominano lo spazio e portano l’identità aziendale verso l’esterno.

Il linguaggio stilistico si mantiene coerente anche nei corridoi, nelle aree comuni, nelle reception dei piani. In tutte le aree del workplace convivono modernità e classicità, con forme tradizionali reinterpretate con materiali contemporanei che rafforzano l’immagine aziendale. In quest’ottica, è stata dedicata grande attenzione ai piccoli dettagli come finiture, colori secondari, decorazioni e persino alla grafica della segnaletica. Inoltre, la realizzazione di arredi su misura ha permesso di usare i cromatismi di luce per esprimere riflessi con intensità differenziate, valorizzando le aree comuni e di rappresentanza.

INSIDE-OUT DESIGN

Definire con precisione assoluta le tipologie, le destinazioni d’uso e le dimensioni degli spazi ha rivestito un ruolo chiave nel successo del progetto. Un’attenzione speciale è stata dedicata alla disposizione dei professionisti secondo un mix ideale tra partner, manager, staff e segretarie per una migliore interazione tra funzioni e dipartimenti, organizzati per linee di servizio.

Il layout interno ha tenuto conto delle esigenze di privacy e dalla tipologia di attività consulenziale svolta da Ernst&Young. La nuova sede prevede numerosi spazi individuali, o dedicati a piccoli gruppi di lavoro, organizzati coerentemente con il look&feel della facciata esterna.

La capacità di Project Management di Global Planning Architecture è stata fondamentale per rispettare i tempi di consegna e non interrompere il business di Ernst&Young. Le lavorazioni sono avvenute in tre fasi distinte, con una parte del personale già operativa mentre nel resto dell’edificio venivano completate le modifiche. Il progetto si è concluso con un importante lavoro di comunicazione e di traing interno, affiancato dalla gestione del move-in del personale.

Servizi realizzati: Strategic consulting, Change management, Space Planning, Interior Design, MEP engineering, Brand Integration & Visual Communication, Project Management, Construction & Site Management, Training and Information

Luogo: Milano, Italia

Numeri: 18.000 mq, 1.000 persone

“Sapere che ogni scelta è stata presa in modo strategico, dopo aver analizzato tutte le variabili, è stata sia una sorpresa che una grande soddisfazione per noi. Ha creato grande fiducia nel team guidato dall’Architetto Azzinari, una caratteristica essenziale per lavorare nel modo migliore. L’esperienza di Global Planning Architecture nella gestione del cantiere ha definitivamente portato il workplace a un livello di eccellenza, tutto questo senza mai interrompere il nostro lavoro.” 

Manager of E&Y Italia

ERNST & YOUNG HEADQUARTERS